Come trasformare un tablet in un router/access point

CatturaAlcuni tablet sono in grado di garantire la funzione di Tethering, ovvero, la condivisione della connessione con un altro dispositivo, se il nostro tablet Samsung o altro dispositivo Android non è dotato di connessione 3G, sarà impossibile attivare la procedura che andremo a vedere di seguito.

In questo caso ci riferiamo a tablet che sono dotati del pacchetto dati + voce, solo alcuni modelli presentano tale funzione.

Per prima cosa dobbiamo accertarci di avere attiva sulla nostra SIM una promozione di pacchetto dati per la navigazione da tablet, altrimenti spenderemo moltissimo credito.

Passiamo all’attivazione della funzione sul tablet, recandoci nel menu scegliamo le impostazioni relative al Router Wi-Fi, qui è possibile anche impostare alcune voci come l’SSID, ovvero il nome visibile agli altri device e il tipo di protezione.

Attivata la funzione e attivato il 3G, il dispositivo verrà visto dagli altri device come un router/access point qualsiasi.

Tra i vantaggi del Tethering via Wifi c’è la comodità e la praticità di utilizzo, la possibilità di collegare più dispositivi in contemporanea; tra gli svantaggi c’è l’impossibilità di condividere la connessione Wifi e i maggiori consumi di batteria, nonché surriscaldamento del tablet.

Se invece vogliamo condividere la connessione via USB, ci sono diversi vantaggi tra cui la possibilità di condividere sia la connessione Wifi che quella 3G e il  risparmio della batteria che viene ricaricata attraverso il cavo stesso; tra gli svantaggi c’è la condizione di dover tenere il tablet forzatamente vicino al pc perché il filo è troppo corto e il non poter usare altri dispositivi diversi da pc e notebook.

Per collegare il tablet al computer usare il cavetto USB in dotazione, dopo poco risulterà attiva la voce Tethering USB, selezionarla e seguire la procedura di riconoscimento e installazione.

Sicuramente, l’utilizzo di un tablet come router remoto per altri dispositivi è meno frequente, gli utenti preferiscono adoperare il proprio smartphone, anche perché i tablet con 3G sono pochi e hanno un costo superiore a quelli dotati di sola connessione Wifi.

Tuttavia, una buona fetta di utenti che posseggono un tablet Wifi+3G che non usano più o raramente, lo hanno trovato una buona soluzione per portare la connessione ad internet su computer e netbook, sostituendo la chiavetta.

Ovviamente, ci sono delle grandi differenza tra il navigare sfruttando una chiavetta apposita e una connessione Tethering Wifi, tra cui il tipo di offerta dati decisamente meno sostanziosa e la velocità di navigazione nettamente inferiore.

Editore